2018 – I Mandrioi… abbattono muri e frontiere

FRONTiERE, MURI, CONFINI… nel corso dei secoli ce ne sono stati a migliaia … a delimitare territori, a proteggere popoli dalle invasioni a demarcare culture e lingue e ai giorni nostri ce chi Ii abbatte e chi … invece ancora ne innalza di nuovi …

lniziamo ii nostro viaggio sulla maestosa “MURAGLIA CINESE” o”Grande Muraglia” la piu lunga e antica frontiera del mondo, sorta per proteggere ii ricco lmpero Cinese dagli attacchi delle popolazioni confinanti tra cui soprattutto i terribili Mongoli …
Proseguiamo con luoghi ed epoche piu vicini a noi, con una fortificazione costruita per impedire la libera circolazione delle persone, un simbolo della cortina di ferro, ii “MURO DI BERLINO’:
La “Caduta del Muro” nel 1989 aprl la strada per la riunificazione tedesca ma soprattutto accelero l’unificazione europea e non fu soltanto un grandissimo evento storico e politico, ma rappresenta una nuova visione socio-culturale dell’Europa e del mondo intero.
Molte sono le canzoni allacciate all’evento, ma quell a piu rappresentativa di sicuro e “ANOTHER BRICK IN THE WALL” dei Pink Floyd …
Volgiamo ora ii nostro sguardo nuovamente in terre lontane … al “MURO MESSICANO” … “ii Muro de/la Vergogna’: ii confine piu attraversato del mondo, con un tlusso di centinaia di milioni di persone all’anno, di migranti che abbandonano ii Messico diretti verso gli Stati Uniti, di traffici illeciti e criminalita … e riportato alla ribalta ai giorni nostri dall’ultimo Presidente Americano …
Anche noi, nel nostro piccolo lembo di territorio di confine, abbiamo avuto le nostre frontiere i nostri “traffici illeciti” con la vicina, a quel tempo “zona B” o Jugoslavia … come non rammentare quindi quei tempi con un classico della Canzone Triestina, “FINANZIERE” un modus vivendi oramai dimenticato ma una quotidianita in quei tempi … E se i confini e i controlli oggi sono “caduti’: c’e ancora a Trieste un “MURO” che resiste, un’istituzione, l’unico in Europa e vanto per la nostra citta … ii Muro del “PEDOCIN’: realizzato in modo da dividere uomini e donne, concetto non particolarmente strano per l’epoca (1900). Trieste, citta di frontiera, ha visto piu volte i suoi confini mutare in base alla scacchiera geopolitica, ma ii muro speciale dello stabilimento balneare rimaneva e non e privazione ma liberta di sentirsi liberi da occhi indiscreti e dai giudizi dell’altro sesso …
Ed in un turbinio danzante di BANDIERE e una prestante “Lady Europa” saremo catapultati in un cult televisivo dell’altro secolo … “GIOCHI SENZA FRONTIERE” una sorta di olimpiadi, nata neg Ii anni ’60 per rafforzare l’amicizia tra nazioni e l’ambizione di avvicinare i popoli del continente europeo, con sfide molto divertenti e bizzarre.
E dopo questo momento giocoso ecco giungere ii carro principale …

5^ classificata
Punti: 94
Aspetto scenografico carro principale: 26
Brio e macchiettistica: 25
Cura e fantasia costumi: 20
Regia generale: 23