Temi

Ogni anno le compagnie scelgono un tema o motto che caratterizzaerà la loro sfilata. Fino a qualche anno fa i temi venivano tenuti segreti fino alla conferenza stampa, da un paio d’anni i temi vengono presentati in anticipo.

2018 – Green, verde dalla terra al cielo

GREEN, una parola anglosassone che oltre a definire un colore puo esprimere vari concetti. Quest’anno la sfilata della nostra compagnia si tingera di verde, ii colore della natura e dell’ecologia per eccellenza, ma non solo. Attorno a questo semplice colore possiamo scorgere molte cose: le meraviglie verdi presenti in natura; la salvaguardia del nostro pianeta; feste nazionali sgargianti; aspetti sportivi; esseri sconosciuti giunti da pianeti lontani; mostri terribili. Un’apertura “brillante “come gli smeraldi nelle profondita terrestri, ci ricordera ii verde della terra, in questo caso pero saranno tutt’altro che immobili come in natura, ma faranno risplendere la strada muovendosi a tempo di musica coinvolgendo ii pubblico nella magia del carnevale. GREEN significa anche difesa della natura e Greenpeace con i suoi gommoni difendera gli animali marini dagli attacchi di uomini senza scrupoli. Di GREEN puo tingersi un intero paese nel giorno della sua festa nazionale, e dove se non in lrlanda questo colore rappresenta la sua storia e le sue verdi colline? Leggenda vuole che San Patrizio con la sua veste di colore verde abbia scacciato i serpenti che infestavano l’isola gettandoli in mare. Per questo ogni anno si festeggia ii Santo nel St. Patrick Day; e qui a Muggia […]

2017 – Fuoco e fiamme

Una delle più grandi scoperte fatte nei primordi dell’umanità è stata senza dubbio quella del fuoco. Elemento indispensabile nella vita di tutti i giorni, la nostra Compagnia vuole rappresentarlo nei suoi più disparati utilizzi in chiave carnevalesca.

2016 – Foglie… mille Voglie

Le foglie hanno un compito fondamentale per tutti noi, da esse dipende la nostra esistenza e la vita sul pianeta. Non preoccupatevi, non parleremo di processi chimici e fotosintesi clorofilliana ma per una volta, in questo carnevale, le foglie saranno protagoniste. E con le foglie…. anche le voglie, è questione di una sola consonante, foglie e voglie regolano le nostre esistenze e ci  accompagnano in questa nostra sfilata.

2015 – Vin for laif – Spensierati e vin…centi

Trovare un po’ di spensieratezza in questo periodo di crisi sembra quasi un miraggio, tra mutui, bollette da pagare e incertezza sul futuro, ma un bicchiere di vino, senza esagerare ovviamente, può offrire un momento di svago e di allegria. Se poi una lotteria ce lo garantisce a vita, è ancora più facile, vin for life… pardon laif… vino per tutta la vita.

2014 – Le magiche Bellezze

Al giorno d’oggi domina il pensiero scientifico, tutti noi cerchiamo di dare una risposta razionale a tutto ciò che accade intorno a noi, ma a volte può succedere che spiegazioni “valide” non si possano trovare. Proprio in questi casi ci ricordiamo di quelle “forze occulte della natura”, come recita il dizionario della lingua italiana alla voce: “magia”. Ed è proprio un viaggio nel mondo della magia che le Bellezze Naturali vogliono presentare, a cominciare dall’apertura dove un sacerdote, come quelli dei tempi antichi, introdurrà la sfilata, imparerà ai presenti i segreti della divinazione e spiegherà come dominare queste “forze occulte” a beneficio o a maleficio degli uomini o degli animali. Il mondo della magia si può suddividere in quattro grandi categorie distinte da altrettanti colori: La magia bianca, quella benefica per eccellenza, impersonificata da una dama bianca della luce che attraverso riti e formule magiche, incita al risveglio l’albero della vita. Attorno alla dama ballano le elfe a cavallo di magici unicorni insieme ad un gruppo di fatone. La magia nera, quella utilizzata per scopi non proprio benefici, rappresentata da delle maghe nere che precedono l’arrivo della banda musicale, quest’ultima impersonificante lo spirito del male e seguita da bambolone voodo […]

2013 – Boing, tutto ciò che salta

Boing, boing, boing… il dizionario spiega come sia una voce onomatopeica che evoca il suono di un rimbalzo in maniera più o meno metallica ma chi ha la gioia di avere a casa dei bambini sa come questi saltano avanti e indietro incuranti dei potenziali danni, finchè non si accende quella magica “scatola luminosa” chiamata TV. Sul digitale terrestre, da un paio d’anni, c’è un canale dedicato ai ragazzi che si chiama proprio “Boing”, dove nelle sigle, tra un cartone e l’altro, simpatici animaletti e creature immaginarie saltano in tutti gli angoli dello schermo. Da qui inizia il viaggio delle Bellezze Naturali tra maschere e carri, proprio nel mondo del salto. Gli animali, sia terrestri che acquatici, si sa la fanno da padrone in questo campo, come conigli, canguri, delfini e orche; non possono mancare i cavalli, che fanno salti spettacolari durante le olimpiadi, guidati dai loro fantini. Parlando di cibo, chi non ha mai visto poi saltare i pop corn dalla pentola? Siamo nella parte “commestibile” della sfilata tra “allegri” saltimbocca alla romana e fastidiosi bambini che “o mangiano la minestra o saltano dalla finestra”. Tra le cose più fastidiose c’è poi la corrente che salta e inevitabilmente interrompe […]

2012 – Ballando sui fiumi

Che cosa c’è di più bello di un bel ballo? Noi delle Bellezze Naturali abbiamo pensato che un bel ballo sia una buona medicina per curare la malinconia che in questi momenti di crisi ci assale…

2011 – Sottoterra

2010 – Bianco

2009 – Odissea

Fiduciosi della vostra comprensione

2008 – Sora e soto delle nuvole… tutto ciò che svola

Quest’anno vogliamo cimentarci nel rappresentare tutto ciò che “sta per aria” partendo dall’altissimo e scendendo fino alle nostre teste. Sul trono delle nuvole il creatore guarda tutti dall’alto in basso, mentre nello spazio il sole (antica divinità pagana) è fonte di luce che regola la vita dei pianeti e dei loro satelliti. Un disco volante musicale rappresenta gli ufo e i marziani alla conquista delle vie di Muggia dove infuriano accese battaglie. Alcuni bravi astronauti/sarti/stilisti tentano di ricucire il buco dell’ozono evitando il passaggio dei dannosi raggi ultravioletti. Lo storico dirigibile Zeppelin apre la sfilata di oggetti volanti ben identificati che si danno battaglia nei cieli, mentre in successione un gruppo di coraggiose paracadutiste si lanceranno senza paura (speremo ben). Entra in scena l’aeronautica con la mitica banda delle Bellezze Naturali seguita da uno stormo particolare di uccelli come i pipistrelli e i fenicotteri. Scendendo sempre di più, troviamo gli insetti con le fastidiose zanzare tigre che disturbano i campeggiatori tedeschi con le loro punture. Per i più piccoli un gruppetto di fatine volanti introducono il possente carro: Pegaso, cavalcato da Ercole, spicca il volo in volo verso gli spazi siderali dove la nostra e la vostra immaginazione può arrivare…

2007 – Xe cativo

1987 – Un flash… su gordon

1986 – Amazzonia… ultimo eden

Video gentilmente concesso da RTA – Tele Antenna Bellezze Naturali 1^ classificata con punti 448 Effetto coreografico: 111 Ricchezza e originalità dei costumi: 115 Spirito, brio e carattere carnevalesco: 107,5 Lavoro allestimento carri: 108,5 Penalizzazioni

1985 – Abbiamo fatto splash

1984 – Tutti insieme per la via coi paiazi in allegria

1983 – Ullalà ullalà le Bellezze in varietà

1982 – C.&C. amor e trionfi ditatoriai col popolin dei…

1981 – Per Polo un milione, x noi…?

1980 – I magnifici 9 all’Oktober fest

1979 – Savana ieri, graja oggi, la fiaba africana

1978 – Sette note per la Vedova Allegra

1977 – Cenerentola

1976 – Seguendo la flotta

1974 – A caccia di… guai

Ordine sfilata: 6 5^ classificata

1973 – Gli storici centri delle bellezze

1972 – Chi la ga bruta, chi la ga bela

1971 – Primavera di Bellezze Naturali

1970 – Martin pescatore

1969 – Brindiamo alla figlia del secolo (Bacco, Tabacco e Venere)

1968 – Nane e Nineta in viaggio di nozze a Venezia

1966 – I sacrifici di Adamo – Renzo e Romeuccio

1965 – Marcantonio e la regina del bisato

1964 – Fine di un grosso collo

1963 – Centenario postale in oriente

1962 – I Lunatici

1961 – Il dittatore folle (Nerone)

1960 – Colazione in bianco

1959 – El codice della strada

1958 – I microbi del XX secolo

1957 – Lucciole del festival

1956 – Non si cammina senza di noi

1955 – Lattai

1954 – Bellezze Naturali

2018 – BUSKERS….. “artisti de strada”

L’arte di strada, ii teatro di strada e la performance urbana sono forme di spettacolo uniche, che si esprimono nel contatto diretto fra artisti e pubblico e sono in grado di creare attorno a loro un’atmosfera incomparabile di festa, suspence, meraviglia, stupore e gioia. Esibirsi in strada, in mezzo alla gente, e uno straordinario esercizio formative: costringe a mettersi in gioco, ad accettare i compromessi e gli imprevisti ed a trovare sicurezza in se stessi. E’ una scuola di vita, una risorsa eccezionale. Parlare di artisti e teatro di strada significa parlare anche di bambini ed adulti che vivono lo stesso stupore di fronte a bellissimi esercizi di destrezza, di scene ed effetti mozzafiato, in una via o una piazza o in un percorso, che per qualche memento diventa un immense palcoscenico dove pubblico ed artisti si confondono. Un artista di strada (in inglese, busker) e un artista che si esibisce in questi luoghi gratuitamente o richiedendo un’offerta. Le esibizioni sono molto varie e l’unica costante e quella di offrire al pubblico uno spettacolo d’intratteni mento. Considerate tutto cio, anche noi della “Brivido” ci sentiamo un po’”buskers” sicuramente come tutti i partecipanti al Carnevale Muggesano e, attraverso una tradizione antica […]

2017 – Sfumature ……. di libri

…“C’era una volta…” classica frase usata dagli scrittori per dare inizio ad un libro, una favola, una storia; ed  anche la frase che usiamo per dare inizio alla nostra sfilata.

2016 – Haunted “House” spaventando divertendo… o… divertendo spaventando con “Piccolo Brivido”

LA VOGLIA DI FARE “ FESTA “ E’ TANTA….. …E SOPRATTUTTO OGNI OCCASIONE E’ BUONA !!!!!! Oltre alle feste tradizionali del nostro paese, ce ne sono tantissime………. la tendenza degli ultimi anni è quella di socializzare con il resto del mondo adottando usi costumi e tradizioni di diverse etnie, con il semplice scopo di uscire dai casini e dai problemi quotidiani, per una notte spensierata all’insegna del puro divertimento. “ FEMO FESTA “ è dunque la parola d’ordine che fa venire la voglia di divertirsi, sempre e comunque, e talvolta, mai contenti e soddisfatti con il bisogno di trasgredire. Un argomento “ trend” e cioè di grande risonanza, molto alla moda, è quello di celebrare la notte del 31 ottobre aspettando “chissà cosa“, in realtà trattasi di una tradizionale festività Anglosassone originata da tradizioni e ricorrenze celtiche (All-Hallows-Eve), importata poi negli Stati Uniti (Halloween), in varie forme quali… accentuatamente “macabre”sfilate in costume, giochi di bambini anche in costume, che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del dolcetto o scherzetto. la celebre frase dal significato molto diverso del nostro modo di interpretare, “scherzetto” è la traduzione dall’inglese “trick”, una sorta di minaccia di fare danni ai padroni di casa o alla loro proprietà se non viene dato alcun […]

2015 – Mondi diversi

Non sognano fiori i figli dei fiori… Sognano fiori i figli della tecnologia. E’ difficile pensare ad un futuro migliore, perche per farlo dobbiamo prima cambiare il presente e magari fare due passi indietro, nel passato. Stiamo vivendo ormai una “vita tecnologica”, dove il lavoro dell’uomo viene sostituito dai computer, dove i social network stanno sostituendo il dialogo, software, app, tablet, navigatori satellitari, ecc. ecc., in qualche modo si sostituiscono ai normali modi di comunicare di scrivere di…….SOGNARE!!!!!!!! Sì….. sognare, è questa una parola dimenticata, un argomento antico che in qualche modo affronteremo il giorno 15 febbraio alle 13.30, riproponendolo quale alternativa allo stato attuale delle cose, nel tentativo di tornare a far sognare e divertire il pubblico presente. Tutti sognano, di vivere una vita sana, di trovare un lavoro, di continuare a stare accanto alle persone a cui vogliono bene. La vita si costruisce giorno per giorno, proprio come quando si mette insieme un puzzle, pezzo per pezzo. I pezzi della nostra vita li dobbiamo costruire sin da piccoli, cosi facendo, in futuro avremo i pezzi necessari per vivere quella vita che sognavamo da bambini. Sì perche chi è che non ha mai sognato di viaggiare attraverso “ Mondi […]

2014 – Uccellini… uccellacci

Gli uccelli sono un patrimonio prezioso e indisponibile dell’umanità. Sono di tutti ma nessuno ne può disporre a piacimento; anzi, è necessario impegnarsi concretamente, attraverso leggi, programmi, azioni, affinché essi siano tutelati e conservati nella maniera più adeguata. È questo il principio generale cui la comunità internazionale è finalmente giunta, dopo una lunga storia in cui, per gli animali e la natura in genere, una protezione non c’è stata o non è stata sufficiente. Con l’esplosione della crisi ambientale e la conseguente diffusione della cultura ecologista e di sempre più approfondite attività di ricerca, il quadro complessivo è mutato e una nuova strada di attenzione verso la natura è strada intrapresa. Varie convenzioni internazionali (Washington 2004 sul commercio delle specie in via di estinzione; Bonn 2010 sulla fauna migratrice; Berna 2012, sulla conservazione di specie e habitat; Rio de Janeiro 2013, sulla biodiversità) e due direttive comunitarie (la Uccelli selvatici del 2011 e la Habitat del 2013). hanno definito la prospettiva entro cui, i vari Stati, devono operare per garantire quelle misure necessarie affinché la diversità biologica possa essere conservata per il presente e il futuro, e con essa gli habitat naturali, i siti, i paesaggi. E allora prima di […]

2013 – La Repubblica degli Abissi

10/02/2013 60° carnevale muggesano Brivido presenta : “ La repubblica degli Abissi “ «Il nostro tentativo è quello di ricostruire l'ambiente marino. Vorremmo che gli spettatori avessero la sensazione di trovarsi proprio sul fondale di un oceano». Il pesce grande che mangia il pesce piccolo, le lobbies che speculano sui più deboli: non si poteva scegliere metafora più semplice e di facile lettura, per dipingere il quadro della situazione a oltre tre anni della grande crisi economica. «La globalizzazione in questo momento non funziona, troppi amici e parenti si sono ritrovati all'improvviso senza lavoro»: è partendo da questa considerazione che la Brivido ha deciso di concepire l'idea che sta dietro alla «Repubblica degli Abissi». Il mondo di oggi è come uno sconfinato oceano, nel quale i «comuni mortali» sono paragonabili ad un banco di acciughe, o a dei pesci pacifici che pascolano nelle praterie sconfinate delle alghe, oppure agli abitanti della barriere coralline o a gruppi di tartarughe emigranti, cibo decisamente appetibile per lo squalo, emblema dell'alta finanza. Un tema non nuovo ma che, a quanto pare, non passa mai di moda. «Dovremmo ribellarci a certe situazioni, anche partendo dalle idee più piccole. E, soprattutto, dovremmo concentrarci sui più deboli […]

2012 – Tarocchi… in 3D

… da secoli, la pratica “cartomantica” è la più diffusa e seguita…, la numero uno per “il sapere nascosto”… le sue origini? Beh… sono avvolte nel… mistero!… Ogni giorno 30mila italiani si rivolgono a maghi… cartomanti, per faccende d’amore, salute, protezione e lavoro spendendo una follia di euro a seduta. Il cicap (Centro italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale fondato nel 1989) fa la conta degli errori. Per il 2008 erano stati previsti “il governo Prodi in carica per lunghi anni,  Valentino Rossi campione di Formula Uno, l’Italia in finale agli Europei… Per il 2009: attentato mortale a Papa Ratzinger, attentato di Al Qaeda contro Barack Obama… Per il 2011 Berlusconi che continuerà indisturbato per la sua strada…” … ecc, ecc… Il Telefono antiplagio ha lanciato una sfida ai cartomanti. Se uno di loro indovinerà almeno tre fatti importanti del nuovo anno, documentando la previsione, il presidente dell’associazione, l’illusionista Alfredo Barrago, nel giorno di Natale 2012 gli consegnerà un assegno da 50.000 euro. Il premio è in palio già da dieci anni, ma nessun cartomante o veggente è mai riuscito ad aggiudicarselo. Cari amici e simpatizzanti dell’occulto a noi della Brivido, di tutto questo ci interessa poco e, […]

2011 – Acqua (H2O) liscia gasata o da Brivido

2010 – Se ci credi… ci vedi!!!

2009 – Siamo fatti così

2008 – Ma che deserto… d’Egitto

“Ma che deserto d’Egitto”, qualcuno si potrebbe chiedere: “mica la Brivido ci presenterà di nuovo le solite scenette e coreografie e macchiette viste e riviste a Muggia, sull’Egitto, piramidi, faraoni e chi più ne ha più ne metta?!!” Potrebbe forse anche essere così, ma per un attimo chiudete gli occhi e fatevi trasportare dal suono del vento del deserto e immaginate di essere in un posto che allo stesso tempo è antico e moderno, magico e incantevole. Geroglifici viventi che creano le più varie forme di scritte assistiti da uno scriba; sinuose dune che si muovono al ritmo della natura e della musica e cambiano aspetto venendo modellate dal vento. La presenza degli animali come gli scarabei ma anche scorpioni e serpenti che assieme ai cammelli, guidati dai beduini vivono in quest’ambiente ostile. Gli schiavi che trasportano le pietre e danno vita al mistero della costruzione delle piramidi o del tempio di Abu Simbel, dove l’imponente presenza delle sttue del faraone Ramses verrà trasferita all’epoca attuale. La famosa arte dell’imbasalmazione reinterpretata e la presenza di inquietanti mummie renderà tutto meraviglioso e speciale, mentre una terrificante tempesta di sabbia si abbatterà sulla nostra sfilata creando un effetto originale sul carro. Ma […]

2007 – Tribù

1987 – S.O.S. Greenpeace

1986 – Insettissima

Video gentilmente concesso da RTA – Tele Antenna Brivido 2^ classificata con punti 436 (441-5) Effetto coreografico: 112 Ricchezza e originalità dei costumi: 106 Spirito, brio e carattere carnevalesco: 106 Lavoro allestimento carri: 112 Penalizzazioni 5 punti – procedeva con andatura troppo lenta, rallentando così il regolare svolgimento della manifestazione

1985 – La notte

1984 – W la RAI

1983 – Te la dò io l’America

1982 – Ecce homo

1981 – Mosè

1980 – Dal Vaticano alle Ande

1979 – Il più grande spettacolo del mondo – “Il circo Italia”

1978 – Cina delle beffe

1977 – Quanto te magni Roma!

1976 – Le 4 città marinare più una

1975 – Giochi di ieri e di oggi

Ordine sfilata: 3 3^ classificata

1974 – Dolce Vienna

Ordine sfilata: 5 1^ classificata ex aequo

1973 – Iva via vai

1972 – Carosello di Brivido

1971 – Giro del mondo in 80 giorni

1970 – Mondo delle favole

1969 – Brivido alle Olimpiadi

1968 – Mary Poppins

1967 – Un bel dì vedremo!!! All’opera… boh!

1964 – Alla scoperta dell’America

1963 – De questo passo

1962 – Muia in maschera

1961 – La Brivido in Tirol

1960 – Oggi e ieri

1959 – In carneval xe lecito

1958 – La bella età

1957 – Il mondo di oggi

1956 – Cavalcata cinematografica

1955 – Torna carneval

1954 – Il più grande spettacolo del mondo